scorri per continuare

Macerata Opera Festival 2022

Dal 19 luglio al 21 agosto

Tosca, Il barbiere di Siviglia e Pagliacci sono i tre titoli operistici scelti dal nuovo direttore artistico Paolo Pinamonti, affiancati da alcuni concerti sinfonici con le più celebri bacchette di oggi e una particolare attenzione alla musica di Beethoven

Il muro dello Sferisterio diventa il grande schermo per alcune proposte cinematografiche con Charlie Chaplin, la diva italiana Lyda Borelli e le colonne sonore dal vivo.

TOSCA

22, 24, 29 e 31 luglio 2022
Tosca di Giacomo Puccini. Una nuova produzione del capolavoro di Puccini: sul podio il direttore musicale Donato Renzetti e la regia è affidata alla regista argentina Valentina Carrasco. (altro...)

THE CIRCUS - PAGLIACCI

5, 7 e 11 agosto 2022
Nuova produzione dell’allestimento 2015 di Pagliacci di Ruggero Leoncavallo firmato da Alessandro Talevi. L’opera sarà preceduta dalla proiezione sul muro dello Sferisterio di uno dei capolavori di Charlie Chaplin, il film The Circus nella versione restaurata dalla Cineteca di Bologna e con la prima esecuzione dal vivo dopo il debutto del 1928 della colonna sonora originale ripristinata da Timothy Brock. (altro...)

Il barbiere di Siviglia

12, 14, 19 e 21 agosto 2022
Il barbiere di Siviglia, nel nuovo allestimento di Daniele Menghini e del suo team under 35 vincitore del concorso internazionale in collaborazione con Opera Europa e Rossini Opera Festival (altro...)

RAPSODIA SATANICA

23 luglio 2022
Una serata dedicata a Mascagni autore della colonna sonora per il celebre film del 1917 Rapsodia satanica`` cinepoema ispirato al Faust. Sulla partitura di Mascagni ha lavorato il direttore e compositore Marcello Panni che, per questa serata, sarà sul podio della FORM-Orchestra Filarmonica Marchigiana. (altro...)

ZUBIN MEHTA

19 luglio 2022
L'Orchestra e il Coro del Maggio Musicale Fiorentino diretti da Zubin Mehta saranno allo Sferisterio per eseguire la Sinfonia n. 9 di Beethoven (altro...)

MYUNG-WHUN CHUNG

21 luglio 2022
L'Accademia Nazionale di Santa Cecilia arriverà allo Sferisterio con Myung-Whun Chung per le Sinfonie n. 6 (la “Pastorale”) e n. 7 di Beethoven (altro...)

DONATO RENZETTI

30 luglio 2022
Donato Renzetti dirigerà la Filarmonica Gioachino Rossini in un concerto per i 90 anni di John Williams e alla colonna sonora di Star Wars (altro...)

JAN LISIECKI

4 e 6 agosto 2022
Il pluripremiato pianista Jan Lisiecki interpreterà allo Sferisterio i cinque concerti per pianoforte di Beethoven (altro...)

TOQUINHO

13 agosto 2022
L’ambientazione dello Sferisterio farà da cornice a una serata dedicata alla musica brasiliana con il cantante e chitarrista Toquinho. (altro...)

Prima edizione del Corso internazionale per giovani direttori d’orchestra per il teatro lirico e giovani cantanti lirici

Dal 4 all’11 agosto 2022 al Teatro Lauro Rossi

Dal 4 all’11 agosto 2022 al Teatro Lauro Rossi di Macerata si terrà il primo corso internazionale dedicato a giovani direttori d’orchestra per il teatro lirico e cantanti lirici under 30.
Il Corso sarà diretto dal Direttore Musicale del Macerata Opera Festival Donato Renzetti, con la collaborazione dell’Orchestra Filarmonica Gioachino Rossini.
Nel corso delle lezioni i giovani alunni si prepareranno, sia con prove di sala al pianoforte che con prove con orchestra, all’esecuzione del I Atto della Bohème di Puccini e del I quadro del II Atto della Traviata di Verdi, in vista del concerto che si terrà al Teatro Lauro Rossi l’11 agosto.

Banco Marchigiano

insieme a Macerata Opera Festival

Anche per l’edizione #100x100sferisterio Banco Marchigiano, Major Sponsor del Macerata Opera Festival, sarà al fianco de Le Notti dell’Opera.

Banco Marchigiano

Per Macerata Opera Festival

Anche per l’edizione #100x100sferisterio Banco Marchigiano, Main Partner del Macerata Opera Festival, sarà al fianco de Le Notti dell’Opera.

Dicono di noi

Più di tre settimane di grande musica, spettacolo, meraviglia: ecco il Macerata Opera Festival che quest’anno tornerà dal 20 luglio al 12 agosto, e sarà ancora una volta un pretesto perfetto per tornare in questa città di grande fascino tra le più belle delle Marche.

«Vanity Fair»

Difficile trovare vie di mezzo fra amore e diffidenza in una cifra stilistica tanto netta che non può lasciare indifferenti e regala, indubbiamente, composizioni visive di grande impatto.

Roberta Pedrotti, «L’ape musicale»

Un sontuoso Macbeth verdiano, ancor più emozionante di quando fu proposto nel chiuso dei teatri: è un Macbeth popolare, al quale infatti al platea tributa 15 minuti di applausi, successo che poggia sulla direzione di Francesco Ivan Ciampa e sull’apporto assai consistente degli interpreti.

Enrico Girardi, «Corriere della sera»

Allora “Si può fare!”, come strillava Gene Wilder in “Frankenstein Junior”. S’intende l’opera all’aperto senza cadere nella solita modalità turistico-kolossal-che ci frega tanto l’importante sono le voci. Prendete lo Sferisterio di Macerata. Meraviglioso stadio per il gioco del pallone di Leopardi, con i suoi palchi neoclassici e un soffitto di stelle, da un paio di gestioni a qui offre cartelloni importanti e stimolanti, insomma pensati, con tutto un contorno di incontri, feste, iniziative, notti bianche e chiassi vari che riescono a coinvolgere il pubblico locale e a fidelizzare quello d’importazione. Risultato: il MOF, Macerata Opera Festival, è diventato uno di quelli da non perdere.

Alberto Mattioli, «La Stampa»

News

Le ultime notizie dallo Sferisterio

Iscriviti alla newsletter

Rimani in contatto e ricevi tutti gli aggiornamenti sulla stagione del Macerata Opera Festival

FOLLOW US

seguici sui social network