Iscriviti alla newsletter

Macerata Opera Festival 2021 100×100 Sferisterio – I Cento Mecenati: raggiunte tutte le adesioni

08 Luglio 2021

Si conferma anche nell’anno del Centenario l’attenzione e la vicinanza alla campagna di sostegno per il Macerata Opera Festival: 82 le riconferme, 18 i nuovi aderenti
 

A meno di due settimane dall’inizio, il Macerata Opera Festival 2021 100×100 Sferisterio raggiunge un importante traguardo e, nonostante l’anno difficile, completa l’albo dei “Cento Mecenati” per il 2021. Il progetto dei Cento Mecenati, promosso dall’Associazione Arena Sferisterio, lo scorso aprile ha anche ottenuto un nuovo riconoscimento, conquistando il terzo posto alla V edizione del concorso “Progetto Art Bonus dell’anno” promosso da Ales spa, (Società responsabile del programma di gestione e promozione dell’Art Bonus per conto del Ministero per la Cultura), con Promo PA Fondazione – LuBeC. L’idea, nata sul modello degli originari promotori Cento consorti, è stato quindi per la quinta volta fra i più votati sulla piattaforma www.concorsoartbonus.it
 
Ad oggi, i Cento Mecenati, fra conferme e new entry, sono: Simone Ansovini, Andrea Baldassarri, Attilio Barbieri, Rosa Marisa Borraccini, Emanuela Bosco, Alfio Caccamo, Gianluca Capitani, Romano Carancini, Marino e Gabriella Carbonari, Katiuscia Cassetta, Gianfranco Cesaretti, Patrizia Clementoni, Stefano Clementoni, Renato Coltorti, Andrea Compagnucci, Rosaria Del Balzo Ruiti, Maurizio Del Savio, Germano Ercoli, Giuseppe Falco, Alessio Formica, Monica Francalancia, Tiziana Frenquelli, Elisabetta Garbati, Alberto Girolami (in memoria), Alice Goldet, Famiglia Maccari, Sabrina Malagrida, Alfredo Mancini, Massimo Marchionni, Paolo Margione, Maurizio Marinangeli, Anna Marra, Carlo Marsili (in memoria), Enzo Mengoni, Luciano Messi, Barbara Minghetti, Gianni Niccolò, Carlo Alberto Nicolini, Laila Nonni, Paolo Notari, Umberto Ortensi (in memoria), Lucia Parcaroli, Sandro Parcaroli, Stefano Parcaroli, Elisabetta Perucci, Giorgio Piergiacomi, Luciano Pingi, Claudio Pranzetti, Narciso Ricotta, Niccola Rossi, Roberto Rossi, Patrizia Scaramazza, Amedeo Scauda (in memoria), Marco Sigona, Alberto Simonetti, Giancarlo Temperilli, Orietta Maria Varnelli, Antinori Assifin Srl, Associati Fisiomed, Associazione Amici dello Sferisterio, Astea Spa, Banca dei Sibillini Credito Cooperativo di Casavecchia, Banco Marchigiano Credito Cooperativo, La bottega della bellezza Snc, Camerlengo Calzature, Casatasso Srl, Ciabocco Srl, Salumificio Ciriaci Srl, Connesi Spa, Fondazione Cassa di Risparmio della Provincia di Macerata, Antonio D’Amico Srl Rita Servidei, Diatech Pharmacogenetics Srl, Edif Spa, Associazione Evoluzione e Tradizione, iGuzzini Illuminazione Spa, Il Gioiello di Giorgio Franceschetti, Interagency Consulting Srl, Lardini Spa, Fondazione Notaio Augusto Marchesini per la formazione e la cultura musicale, Med Store, Microtel Srl, Naturneed Srl, Nuova Simonelli Spa, Orim Spa, Osteria dei Fiori, Rhutten Srl, Rimar Srl, Sabry Maglieria Srl, Sardellini Costruzioni Srl, Fratelli Simonetti Spa, Sogesa Srl, Studio Andreozzi & Associati, Studio Tartuferi & Associati, Tecno Pavimarche Srl, Treccani, Università di Camerino, Università di Macerata, International Inner Wheel Macerata, Kiwanis Club Macerata, Rotary Club Macerata.
 
Il risultato è anche quest’anno davvero incoraggiante: 82 mecenati del 2020 hanno confermato la loro presenza nel 2021; a loro si aggiungono 18 nuove adesioni (Simone Ansovini, Attilio Barbieri, Katiuscia Cassetta, Maurizio Del Savio, Elisabetta Garbati, Massimo Marchionni, Gianni Niccolò, Laila Nonni, Paolo Notari, Roberto Rossi, Giancarlo Temperilli, Banca dei Sibillini Credito Cooperativo di Casavecchia, Camerlengo Calzature, Salumificio Ciriaci Srl, Edif Spa, Il Gioiello di Giorgio Franceschetti, Tecno Pavimarche Srl, Treccani).
 
L’adesione ai Cento Mecenati avviene attraverso la normativa di Art Bonus, ovvero lo strumento creato dal Governo per favorire il sostegno dei privati al finanziamento della cultura, con agevolazioni fiscali del 65% in tre anni: per esempio chi decide di sostenere lo Sferisterio con 1000 euro, ne recupera 650 sotto forma di credito d’imposta.
Come negli anni scorsi, superati i primi cento aderenti, gli altri aspiranti potranno aderire con l’uscita di qualcuno (il rinnovo annuale è facoltativo).
Il contributo allo Sferisterio può essere versato sia come persona fisica, sia come azienda o associazione.