Norma

Vincenzo Bellini
Norma
Tragedia lirica in due atti
Libretto di Felice Romani
Dalla tragedia Norma ou L’infanticide di Alexandre Sourmet

con sopratitoli in italiano e in inglese

Norma (20 e 26 luglio, 4 e 9 agosto) di Vincenzo Bellini festeggia il traguardo delle 60 edizioni di festival operistico allo Sferisterio: scegliendo il capolavoro del Cigno di Catania – che era tra le ipotesi valutate ai primi del Novecento quando si decise di trasformare lo stadio della palla al bracciale in teatro – si celebra la città e coloro che vollero portare l’opera in questo luogo. Il nuovo allestimento sarà firmato dalla regista e documentarista milanese Maria Mauti, alla sua prima esperienza con il teatro d’opera; sul podio un veterano del belcanto come Fabrizio Maria Carminati, direttore artistico del Teatro Bellini di Catania. Protagonista Marta Torbidoni (Norma), giovane soprano marchigiano che si sta imponendo sui palcoscenici di tutto il mondo, affiancata da un’altra voce molto apprezzata come quella del soprano Roberta Mantegna (Adalgisa), mentre i principali ruoli maschili saranno sostenuti da Antonio Poli (Pollione) e Riccardo Fassi (Oroveso).

Opera in due atti su libretto di Felice Romani, tratto dalla tragedia di Louis-Alexandre Soumet (1786-1845). Composta da Vincenzo Bellini in meno di tre mesi, nel 1831, debuttò al Teatro alla Scala il 26 dicembre dello stesso anno registrando un fiasco clamoroso a causa di ostilità nei confronti sia del Cigno catanese che della protagonista Giuditta Pasta. Considerato uno dei capolavori assoluti dell’opera Romantica, narra una vicenda affine al mito di Medea, è vicenda di amore e gelosia, ripicche e vendette tra innamorati traditi.

  • Sabato 20 Luglio H 21:00
  • Venerdì 26 Luglio H 21:00
  • Domenica 4 Agosto H 21:00
  • Venerdì 9 Agosto H 21:00

Tutti all’opera

Teatro Lauro Rossi – mercoledì 10 luglio
Presentazione

Arena Sferisterio – giovedì 11 luglio
Prova d’assieme aperta

Biglietti in vendita da martedì 19 dicembre a Macerata e online

Abbonamenti

  • Direttore
    Fabrizio Maria Carminati
  • Regia
    Maria Mauti
  • Scene
    Garcés – de Seta – Bonet Arquitectes in collaborazione con Carles Berga
  • Costumi
    Nicoletta Ceccolini
  • Pollione
    Antonio Poli
  • Oroveso
    Riccardo Fassi
  • Norma
    Marta Torbidoni
  • Adalgisa
    Roberta Mantegna
  • Clotilde
    Carlotta Vichi
  • Flavio
    Paolo Antognetti

FORM-Orchestra Filarmonica Marchigiana

Coro lirico marchigiano “Vincenzo Bellini”
Maestro del coro Martino Faggiani

Pueri Cantores “D. Zamberletti”
Maestro del coro Gian Luca Paolucci

Banda Salvadei

Nuovo allestimento dell’Associazione Arena Sferisterio

FOLLOW US

seguici sui social network