Iscriviti alla newsletter

Presentato il bilancio consuntivo 2011

19 Aprile 2012

MACERATA 18/04/12 – Sono molto positivi i dati del bilancio consuntivo della stagione lirica 2011 che il presidente dell’Associazione Arena Sferisterio Romano Carancini ha presentato ieri al CdA per la futura approvazione all’assemblea dei soci.

Nonostante un periodo di profonda crisi economica, il risultato operativo lordo (ROL) chiude con un lusinghiero più 351.355 euro, al lordo degli ammortamenti, delle imposte e degli oneri finanziari.

Maggiori entrate e risparmio sui costi sono le due voci che risaltano nel bilancio. Le collaborazioni con i teatri hanno prodotto un utile di 141.310 euro (oltre 50mila euro in più rispetto a quanto previsto), mentre il noleggio di produzioni del Macerata Opera Festival ad altre realtà culturali hanno fatto segnare un più 137.500 euro. Sul fronte dei costi, significativi risparmi sono stati operati dalla produzione artistica per circa 45mila euro e dall’amministrazione generale per 40mila.

La buona gestione del 2011 ha permesso, inoltre, di ridurre l’indebitamento di 289mila euro, migliorando la situazione finanziaria complessiva. Infatti, sul risultato finale che segna un meno 75mila euro, incidono costi quali gli ammortamenti e gli oneri finanziari generati dalle perdite degli anni precedenti che decurtano il risultato stesso di 240mila euro.

Occorre sottolineare che il dato positivo del risultato operativo lordo è stato influenzato negativamente dal mancato introito della prima serata della recita del Rigoletto che, solo nella fase di prevendita, aveva incassato oltre 83mila euro e dal ritiro di uno sponsor, a ridosso della stagione, che ha portato ad una minore entrata di 170mila euro.

Guardando il 2010, i segni positivi sono dominanti: più 20% per incasso e pagamenti, più 15% di spettatori, più 50% di biglietti venduti a gruppi organizzati e più 55% per la vendita online, uno dei settori in cui l’Associazione Arena Sferisterio sta puntando.

“I dati molto positivi del bilancio – afferma il presidente dell’Associazione Romano Carancini – ci incoraggiano e ci dicono che siamo sulla buona strada. Dispiace vedere che  la stagione lirica venga strumentalizzata senza motivo e senza dati alla mano. Chi getta fango sullo Sferisterio, lo getta sulla città e questo risultato sconfessa ogni tipo di polemica. Abbiamo ottenuto un dato eccezionale grazie all’impegno di tutti e il risultato dimostra la professionalità, lo scrupolo e l’amore di coloro che vi hanno lavorato partendo dalle maestranze, passando per i collaboratori, i dipendenti fino alla direzione artistica e al CdA. In particolare vorrei ricordare la dott.ssa Tiziana Tombesi che ha lavorato insieme a me a questa stagione nelle vesti di delegato della Provincia commissariata. Non appena approvato dall’assemblea, come segno di massima trasparenza, il bilancio sarà presentato alla cittadinanza e pubblicato nel rinnovato sito online dell’associazione e degli enti soci”.