Iscriviti alla newsletter

Macerata Opera Festival celebra Pietro Mascagni nel 70° dalla scomparsa

02 Agosto 2015

Sabato 8 agosto incontro con le eredi Maria Teresa Mascagni e Francesca Albertini alla Biblioteca Mozzi-Borgetti in occasione dell’ultima recita di Cavalleria Rusticana: dall’opera alle prime colonne sonore, il genio del compositore tra documenti inediti, immagini e racconti

Oggi 2 agosto, giorno della terza rappresentazione di Cavalleria rusticana, ricorre il 70° anniversario della scomparsa di Pietro Mascagni. Macerata Opera Festival celebra l’autore di Cavalleria Rusticana con un appuntamento in programma sabato 8 agosto alle 18.30 alla Biblioteca Mozzi-Borgetti realizzato in collaborazione con il Comitato Promotore Pietro Mascagni: un incontro con le eredi del compositore livornese Francesca Albertini e Maria Teresa Mascagni, che tra video, immagini d’epoca, racconti e letture di scritti ripercorre le tappe della vita di uno dei più importanti artisti del ‘900.

Noto al grande pubblico per il capolavoro verista Cavalleria Rusticana, Mascagni è stato uno dei primi autori di colonne sonore per film. In questa occasione saranno infatti proiettati estratti del film “Rapsodia Satanica”, il capolavoro del cinema muto di Nino Oxilia e musicato dallo stesso Mascagni, che la Cineteca di Bologna ha restaurato proprio in occasione del 70° anniversario.

Insieme alle nipoti del compositore il direttore artistico Francesco Micheli, leggerà scritti e testi dell’autore e saranno mostrati documenti storici raccolti dal Comitato Promotore Pietro Mascagni.

Infine, all’ingresso della Biblioteca saranno esposte le immagini storiche che documentano la presenza di Mascagni a Macerata, grazie alla collaborazione del Centro Studi Carlo Balelli, impegnato in questi giorni nella mostra fotografica “Obiettivo sul fronte” allo spazio ex Upim, e della Biblioteca Comunale Mozzi Borgetti.