Iscriviti alla newsletter

Partita la macchina tecnica dello Sferisterio e la selezione figuranti per Rigoletto

30 Maggio 2011

In questi giorni sono stati avviati i lavori di allestimento dello Sferisterio e si è tenuta anche la selezione dei figuranti per l’opera Rigoletto di Giuseppe Verdi con il regista Massimo Gasparon presso la sala ex cinema dello Sferisterio.

La macchina artistica e organizzativa è quindi già in pienamente operativa sulla città e le squadre tecniche maceratesi stanno predisponendo lo Sferisterio e gli spazi di prova per le varie esigenze del Festival. Ai macchinisti e agli aiuti tecnici già al lavoro si aggiungeranno via via elettricisti, sarte e attrezisti,per completare la compagine tecnica. L’inizio delle prove artistiche previsto per il 27 giugno 2011.

Allo Sferisterio siamo già come ogni anno a quest’ epoca in trincea – ha dichiarato Maestro Pier Luigi Pizzi direttore artistico dello Sferisterio Opera Festival – Ci stiamo preparando per la grande battaglia che ci aspetta. Le armi sono pronte, il coraggio e l’entusiasmo non manca a nessuno. Speriamo con fiducia nella vittoria.

Sono molto ansioso di cominciare il lavoro su Rigoletto, è un’opera che amo molto, che ho già affrontato a Lima con Floris in prima mondiale – ha detto il regista Massimo Gasparon – E’ un’opera che rappresenta il melodramma per antonomasia, in questa produzione abbiamo un cast di grande qualità, giovane, non di routine ma già molto affermato ed inoltre l’opera è diretta dal giovanissimo e già acclamatissimo M° Andrea Battistoni.

Lo Sferisterio Opera Festival 2011 si terrà dal 22 luglio all’11 agosto per 16 appuntamenti tra opera, danza, recital, musica e incontri in 15 serate da non perdere.

Lo Sferisterio Opera Festival 2011 si apre il 22 luglio (repliche 26, 29 luglio 5 agosto) allo Sferisterio con Un ballo in maschera di Giuseppe Verdi, direttore Paolo Carignani, regia, scene e costumi di Pier Luigi Pizzi, con Stefano Secco (Riccardo), Marco Di Felice (Renato), Teresa Romano (Amelia), Elisabetta Fiorillo (Ulrica), Gladys Rossi (Oscar). L’opera sarà preceduta, alle ore 18 all’Auditorium di San Paolo, dalla conferenza inaugurale di Massimo Cacciari. Il cartellone prosegue il 23 luglio (repliche 27-30 luglio 4-6 agosto) con un’altra opera Verdiana, Rigoletto, direttore Andrea Battistoni, regia, scene e costumi di Massimo Gasparon, con Ismael Jordi (Duca di Mantova), Giovanni Meoni (Rigoletto), Desirée Rancatore (Gilda), Alberto Rota (Sparafucile), Tiziana Carraro (Maddalena). Al Teatro Lauro Rossi il 24 luglio (repliche 28-31 luglio) andrà in scena Così fan tutte di Wolfgang Amadeus Mozart, in coproduzione con la Fondazione Teatro delle Muse di Ancona, direttore Riccardo Frizza, regia, scene e costumi di Pier Luigi Pizzi, con Carmela Remigio (Fiordiligi), Ketevan Kemoklidze (Dorabella), Andreas Wolf (Guglielmo), Juan Francisco Gatell (Ferrando), Giacinta Nicotra (Despina), Andrea Concetti (Don Alfonso). Il Festival si avvarrà anche quest’anno della FORM-Fondazione Orchestra Regionale delle Marche, del Coro Lirico Marchigiano “V. Bellini”, il cui maestro è David Crescenzi e della Banda “Salvadei” Città di Macerata. Al Cine Teatro Italia il 2 agosto Il tempo di Mahler con Massimiliano Finazzer Flory con la partecipazione di Quirino Principe, Gilda Gelati e Gianni Dallaturca. Sempre al Teatro Lauro Rossi, il 3 agosto si rappresenterà Festa Monteverdiana, diretta da Marco Mencoboni, col complesso vocale e strumentale del Cantar Lontano, che proponendo il repertorio profano di Claudio Monteverdi si lega idealmente al Vespro della Beata Vergine, l’opera sacra che ha inaugurato il SOF 2010. Protagonista di questa serata sarà Anna Caterina Antonacci. Nell’ambiito di Danza all’Opera, un progetto di Sferisterio Opera Festival e Civitanova Danza, l’11 agosto allo Sferisterio verrà presentato il Gala di balletto Svetlana Zakharova & Étoiles del Bolshoi Ballet, in prima ed esclusiva regionale a Macerata.