Iscriviti alla newsletter

Andrea Panzavolta, Lucrezia Ercoli e Francesco Micheli per i tre Aperitivi Culturali che chiudono la nona edizione

05 Agosto 2015

Macerata 5 agosto. Ultimo immancabile fine settimana con l’appuntamento dedicato ai curiosi e agli appassionati dell’opera lirica. Gli Antichi Forni sono pronti ad accogliere i tre ospiti finali degli Aperitivi Culturali, che si preparano a chiudere questa nona edizione dopo aver approfondito le tematiche più travolgenti dei titoli in cartellone – Rigoletto, La Bohème, Cavalleria rusticana e Pagliaccianalizzati da grandi nomi del panorama culturale.

L’ultimo weekend inizia in compagnia del giornalista e filosofo Andrea Panzavolta. Il critico,  amante delle opere pucciniane, nella giornata di venerdì 7 agosto, alle 12, tratta nel suo intervento, dal titolo Leterna stagione dei fiori, il tema dominante de La Bohème: la malinconia.

Sabato 8 la protagonista è la giovane direttrice artistica del festival del contemporaneo Popsophia: Lucrezia Ercoli. L’autrice del libro Filosofia dellumorismo dialoga sul dramma vissuto dai due protagonisti maschili dell’opera di Giuseppe Verdi e Ruggero Leoncavallo (Rigoletto e Pagliacci), obbligati per vivere a ridere e a far ridere, in quanto buffone di corte uno e pagliaccio l’altro.

É riservato al direttore artistico del Macerata Opera Festival il compito di chiudere la rassegna. Francesco Micheli, domenica 9 agosto, saluta il pubblico e lo fa ripercorrendo i momenti salienti di questo Festival, con un intervento dal titolo Il gusto dellopera, giocato sul tema dell’anno, Nutrire l’Anima.

Le degustazioni degli ultimi tre aperitivi vengono proposti da Centrale Eat, Cose di tè e Il forno di Matteo. Gli appuntamenti, organizzati da Sferisterio Cultura e curati da Cinzia Maroni, sono tutti ad ingresso gratuito.