Iscriviti alla newsletter

Nominato il nuovo CdA dello Sferisterio

01 Dicembre 2011

Il Comune e la Provincia hanno designato i componenti del nuovo CdA dell’Arena Sferisterio, espressione delle componenti  istituzionali, culturali, sociali, economiche  ed imprenditoriali del nostro territorio .

Del nuovo CdA fanno parte l’imprenditrice Orietta Varnelli, il preside Nicola Di Monte, l’avvocato Fiorenzo Principi, l’ex dirigente della Regione Marche, Raffaele Berardinelli (nominati dal  Comune), il rettore dell’Università di Macerata Luigi Lacchè, il rettore dell’Università di Camerino Flavio Corradini e il presidente della Camera di commercio Giuliano Bianchi (nominati dalla Provincia).

“Nel designare la squadra, che avrà il compito di dirigere un teatro di eccellenza non solo  della nostra città ma di tutta la regione, sono state messe insieme – afferma il sindaco Romano  Carancini – professionalità e competenze culturali, imprenditoriali e tecniche. Una risposta alle esigenze di attenta gestione e realizzazione di un progetto cui è legato lo sviluppo del nostro territorio e della nostra crescita culturale ed economica”.

Nell’indicare i nuovi consiglieri di amministrazione – afferma il  presidente della Provincia Antonio Pettinari – ho voluto abbandonare lo schema tradizionale che si basava più sulla qualità delle persone, ma meno sulla loro rappresentatività. Lacchè, Corradini e Bianchi, oltre ad una loro personale alta competenza culturale e manageriale, sia in campo privatistico che pubblico, rappresentano, infatti, tre delle maggiori istituzioni del territorio.  Lo Sferisterio, oltre alle attitudini e alle intelligenze di coloro che sono chiamati ad amministrare, ha bisogno del coinvolgimento della comunità attraverso le sue espressioni istituzionali, non solo politiche – come sono il Comune e la Provincia – ma anche culturali, sociali, economiche”.

Con la nomina del Nuovo CdA dello Sferisterio Carancini e Pettinari ringraziano il Consiglio di amministrazione uscente che in questi anni, ha dimostrato competenza, onestà,  serierà e la passione nella gestione dello Sferisterio.