Iscriviti alla newsletter

Mercoledì 5 agosto alle ore 21 all’Arena Sferisterio di Macerata replica di Madama Butterfly Mercoledì 5 agosto alle ore 21 all’Arena Sferisterio di Macerata replica di Madama Butterfly Mercoledì 5 agosto alle ore 21 all’Arena Sferisterio di Macerata replica di Madama Butterfly

04 Agosto 2009

Di Giacomo Puccini con la regia di Pier Luigi Pizzi e la direzione di Daniele Callegari, protagonista Raffaella Angeletti. Suzuki-Annunziata Vestri, Pinkerton-Massimiliano Pisapia.

Per l’incontro ad ingresso gratuito nel programma degli Aperitivi Culturali in collaborazione con l’Associazione Sferisterio Cultura, appuntamento agli Antichi Forni alle ore 12 con Assunta Cioci nell’incontro ad ingresso gratuito “Nessuno mi ha accecato” che parlerà dell’inganno della civiltà greca.

Torna mercoledì 5 agosto alle ore 21 all’Arena Sferisterio di Macerata per lo Sferisterio Opera Festival, Madama Butterfly di Giacomo Puccini (replica il 7 agosto, ore 21), con la direzione di Daniele Callegari, regia scene e costumi di Pier Luigi Pizzi, coreografia di Roberto Pizzuto, disegno luci di Sergio Rossi. Interpreti: Raffaella Angeletti (Cio-Cio-San, con la recita del 7 agosto affidata ad Alessandra Capici), Annunziata Vestri (Suzuki), Nino Batatunashvili (Kate Pinkerton), Massimiliano Pisapia (Pinkerton), Claudio Sgura (Sharpless), Thomas Morris (Goro), Enrico Cossutta (Principe Yamadori), Enrico Iori (Lo Zio Bonzo), Antonio Maria Golini (Yakusidé), Matteo Ferrara (Il Commissario Imperiale), Alessandro Pucci (L’Ufficiale del Registro), Mirela Cisman (La Madre), Maria Elena Marinangeli (La Cugina), Roberta Carota (La Zia). L’orchestra è la Fondazione Orchestra Regionale delle Marche, il coro è il Lirico Marchigiano “V. Bellini”, diretto da David Crescenzi.
“Madama Butterfly è vittima innocente dell’inganno consapevole di Pinkerton, cinico turista del sesso, che si compra una moglie esotica “usa e getta”, senza considerarne le catastrofiche conseguenze. Solo col suicidio Cio-Cio-San ritrova l’onore perduto attraverso una esemplare, catartica purificazione”. Questa l’affermazione del direttore artistico dello Sferisterio Opera Festival, Pier Luigi Pizzi, che ha scelto il capolavoro di Giacomo Puccini quale opera di grande repertorio lirico collegata al tema dell’edizione 2009 dello Sferisterio Opera Festival, L’Inganno.
Mercoledì 5 agosto alle ore 12 agli Antichi Forni, per gli Aperitivi Culturali dello Sferisterio Opera Festival in collaborazione con l’Associazione Sferisterio Cultura, appuntamento con la Professoressa Assunta Cioci, nell’incontro ad ingresso gratuito “Nessuno mi ha accecato”. Il titolo dell’Aperitivo prende spunto da una celebre frase dell’Odissea, pronunciata da Polifemo accecato ed ingannato con l’astuzia da Ulisse. Ulisse è l’eroe della menzogna e, attraverso la personalità del Re di Itaca, la Professoressa illustra il tema dell’inganno e delle astuzie nella cultura greca.
Il cartellone dello Sferisterio Opera Festival prosegue il 6 e 8 agosto con Traviata di Verdi con regia scene e costumi di Massimo Gasparon, la direzione di Michele Mariotti e Mariella Devia nel ruolo di Violetta; il 7 agosto replica in Arena Madama Butterfly. Conclude la stagione lirica maceratese il 9 agosto al Teatro Lauro Rossi l’oratorio sacro Il trionfo del Tempo e del Disinganno di Georg Friedrich Händel, con la direzione di Guillaume Tourniaire.
La Biglietteria dello Sferisterio comunica che per l’oratorio Il Trionfo del Tempo e del Disinganno, originariamente previsto all’Auditorium San Paolo, sarà effettuato il cambio dei biglietti per il Teatro Lauro Rossi secondo le seguenti modalità: chi ha acquistato il biglietto a 44 euro avrà diritto ad un posto di platea o ad un posto in palco centrale; chi ha acquistato il biglietto a 22 euro avrà diritto ad un posto in un palco laterale.
Info: Box Office, Piazza Mazzini 10 – Macerata, tel 0733 230735 boxoffice@sferisterio.it