Iscriviti alla newsletter

Domani al Teatro Lauro Rossi Padre Matteo Ricci in Opera

21 Luglio 2015

Fa tappa a Macerata lo spettacolo della Shanghai Theatre Academy organizzato da Officina Contemporanea Verona in collaborazione con il Centro Studi Li Madou di Macerata e Piccolo Teatro di Milano

Macerata 20/07/2015 – Dopo le due date milanesi del 18 e 19 luglio, arriva domani 21 luglio nella città natale del missionario maceratese, la rappresentazione Padre Matteo Ricci in Opera, il racconto della vita del gesuita matematico vissuto ai tempi della dinastia Ming.

Una sorta di fusione tra la commedia dell’arte e le movenze, i costumi ed i colori del teatro tradizionale cinese in grado di regalare al pubblico un’ora di affascinante spettacolo.

La trama si ispira ad un fatto raccontato dallo stesso Padre Matteo Ricci in una pagina del suo diario, un episodio di aggressione e furto da parte di un ladro. Nello spettacolo i malviventi diventano tre e vengono condannati a morte per il reato, ma grazie all’intercessione del gesuita verrà concessa la grazia. Una sorta di appello contro la pena di morte quello che invoca il regista William Su, toccando un tema molto forte e ancora attuale in un paese come la Cina che nel 2014 si trovava al primo posto per numero di esecuzioni capitali.

Altro punto fondamentale della pièce è la straordinaria amicizia venutasi a formare tra il funzionario imperiale Xu Guangqi e Li Madou (nome mandarino assegnato al gesuita) che dà vita a una grande collaborazione e a uno scambio tra due culture lontane tra loro. Il legame di due personaggi “eccezionali” messi a confronto con figure corrotte ed immorali che popolavano la corte imperiale del sedicesimo secolo.

Il lavoro è stato realizzato da Shanghai Theatre Academy con l’Associazione Xu/Ricci per l’Amicizia Italia/Cinal’Associazione Officina Contemporanea per l’innovazione di arti e mestieri, il  Centro Studi Li Madou e il Piccolo Teatro di Milano. Hanno collaborato il Comune di Macerata, il Comune di Verona, il Macerata Opera Festival, la Fondazione Arena di Verona, la Comunità di Sant’adalberto, la Società Letteraria Verona, la Fondazione Zanotto Verona, l’Accademia Filarmonica Verona e l’Accademia di Belle Arti Verona. Sponsor Iguzzini, Vitali Olio, Colpaola, Loriblu, Villa Incanto, Scapin, Dedalo/Design, Publish03, Contec Group, Cordioli Costruzioni, Stone Italiana.

La rappresentazione, ad ingresso gratuito, è prevista per le ore 21 presso il Teatro Lauro Rossi.