Iscriviti alla newsletter

Lo Sferisterio alla Triennale con Coffee Opera Hipster

24 Ottobre 2015

Domani 25 ottobre spettacolo sull’opera e il caffè insieme alla Nuova Simonelli nel centro milanese simbolo delle arti contemporanee

Macerata 24 ottobre – Si chiama Coffee Opera Hipster lo spettacolo che domani (domenica 25 ottobre), alle 22, il Macerata Opera Festival, insieme alla Nuova Simonelli, porta alla Triennale di Milano. Un evento che unisce due piaceri e due prodotti Made in Italy: l’opera e il caffè.

Lo Sferisterio è il testimonial che racconta questo strano connubio tra due ricette antiche, quella del caffè e dell’opera, che non perdono mai la loro attualità e trovano molteplici forme per rinnovarsi. Niente di meno che Johann Sebastian Bach ha composto La cantata del caffè, di argomento umoristico, nella quale il padre rimprovera la figlia per il suo terribile vizio di bere caffè, ammonendola che se non smetterà di berlo, non le permetterà di sposarsi (“Oh, che dolce gusto ha il caffè, più amabile di mille baci, più soave del moscato!”).

Nell’anno di Expo, il Macerata Opera Festival e Nuova Simonelli non potevano non dare vita a uno spettacolo inserito all’interno del progetto Nutrire l’Anima, che quest’anno ha portato oltre 30mila spettatori allo Sferisterio.

La protagonista di Coffee Opera Hipster è un’amica della stagione lirica che, gli scorsi anni, ha fatto ballare migliaia di persone durante la Notte dell’Opera. È Nico Note: artista eclettica e versatile, concentrata sulla ricerca vocale ed espressiva. La dj romagnola è pronta a sorprendere ancora una volta, con una performance sonora ricca di elettronica, liricità e caffeina.

Lo spettacolo Coffee Opera Hipster viene realizzato nell’ambito del progetto di Distretto Culturale Evoluto della Regione Marche S.IN.C – Spettacolo Innovazione Creatività del Consorzio Marche Spettacolo.