Iscriviti alla newsletter

La Notte di Rigoletto accende le vie del centro di Macerata

29 Luglio 2015

Realizzata grazie al contributo di APM e Banca Marche, la Notte dell’Opera si tinge di bianco per inneggiare alla convivialità di Rigoletto. Musica, e non solo, con Hera Comm, Sapore di Mare, Cosmari e IMT

Macerata 29/07/2015 – Per la Notte dell’Opera, la festa patronale laica della città, così com’è stata definita dal direttore artistico Francesco Micheli, realizzata con il contributo fondamentale di APM e Banca Marche, Macerata si tinge di bianco per inneggiare a Rigoletto e alle sue pittoresche scene di convivialità.

Proprio come nella festa dell’atto primo, alla corte del Duca di Mantova, e nella locanda di Sparafucile, il Centro storico, Corso Cairoli e Corso Cavour si animano di spettacoli musicali e di danza, giochi all’aperto per bambini e adulti, per un banchetto rinascimentale ad omaggio della ricca tradizione gastronomica ed enologica locale e rifinito dalle eleganti scenografie realizzate dall’Accademia di Belle Arti di Macerata.

Numerosi i partecipanti che hanno voluto offrire il proprio contributo per l’evento del 30 luglio, ispirandosi al tema Nutrire l’anima, tra cui Hera Comm, l’energy sponsor del Macerata Opera Festival, che distribuisce nella Notte dell’Opera lampadine LED che durano 15 volte di più di quelle ad incandescenza e preservano le risorse del pianeta. Paragonando il numero di ore che le lampadine forniscono si può affermare che equivalgono a 5.625 messe in scena di Rigoletto, 12.857 di Cavalleria Rusticana, 6.923 di Bohème e 10.000 di Pagliacci.

Sapore di Mare, gourmet partner ufficiale della 51ª stagione lirica del Macerata Opera Festival, dopo aver portato il meglio del mare nelle due cene di gala del dopo Opera del 17 e il 18 luglio, ha organizzato in piazza Annessione un photo booth per immortalarsi in costumi rinascimentali e condividere la foto sui social con l’hashtag #nutrimilive.

Chi accede gratuitamente al wi-fi di Macerata Digitale tramite il social login, ottiene subito il diritto all’acquisto dell’Open da 2 per le opere in cartellone e di un biglietto scontato per la serata del 6 agosto Nutrire l’anima (22€ invece che 32€).

Sempre sul tema della stagione, Cosmari, la società pubblica che si occupa della gestione del ciclo integrato dei rifiuti per tutti i Comuni della provincia di Macerata, ha allestito un proprio info point in piazza della Libertà, punto centrale della festa per distribuire materiale informativo e per donare ai partecipanti qualche gadget, un piccolo sacchetto contenente compost di qualità, certificato anche per l’agricoltura biologica.

Infine IMT, l’Istituto di Tutela Vini Marchigiani, in collaborazione con l’ASI, l’Associazione Italiana dei Sommelier, ha organizzato un simpatico brindisi per 500 persone in piazza Mazzini, per concludere con le eccellenze enologiche della regione la Notte dell’Opera.