Iscriviti alla newsletter

Il Magistrato Cerqua venerdì 7 agosto ore 12 agli Aperitivi Culturali per Lo Sferisterio parla di turismo sessuale e prostituzione minorile. Il Magistrato Cerqua venerdì 7 agosto ore 12 agli Aperitivi Culturali per Lo Sferisterio parla di turismo sessuale e prostituzione minorile.Il Magistrato Cerqua venerdì 7 agosto ore 12 agli Aperitivi Culturali per Lo Sferisterio parla di turismo sessuale e prostituzione minorile.

06 Agosto 2009

Venerdì 7 agosto alle ore 21 all’Arena Sferisterio di Macerata replica di Madama Butterfly di Giacomo Puccini con la regia di Pier Luigi Pizzi e la direzione di Daniele Callegari, protagonista Alessandra Capici. Suzuki-Annunziata Vestri, Pinkerton-Massimiliano Pisapia.

Torna venerdì 7 agosto alle ore 21 all’Arena Sferisterio di Macerata per lo Sferisterio Opera Festival, Madama Butterfly di Giacomo Puccini (replica il 7 agosto, ore 21), con la direzione di Daniele Callegari, regia scene e costumi di Pier Luigi Pizzi, coreografia di Roberto Pizzuto, disegno luci di Sergio Rossi. Protagonista nel ruolo di Cio-Cio-San è Alessandra Capici; nella compagnia di canto: Annunziata Vestri (Suzuki), Nino Batatunashvili (Kate Pinkerton), Massimiliano Pisapia (Pinkerton), Claudio Sgura (Sharpless), Thomas Morris (Goro), Enrico Cossutta (Principe Yamadori), Enrico Iori (Lo Zio Bonzo), Antonio Maria Golini (Yakusidé), Matteo Ferrara (Il Commissario Imperiale), Alessandro Pucci (L’Ufficiale del Registro), Mirela Cisman (La Madre), Maria Elena Marinangeli (La Cugina), Roberta Carota (La Zia). L’orchestra è la Fondazione Orchestra Regionale delle Marche, il coro è il Lirico Marchigiano “V. Bellini”, diretto da David Crescenzi.

Venerdì 7 agosto alle ore 12 agli Antichi Forni, per gli Aperitivi Culturali dello Sferisterio Opera Festival in collaborazione con l’Associazione Sferisterio Cultura, appuntamento con Luigi Domenico Cerqua, Presidente di Sezione della Corte di Appello di Milano, nell’incontro ad ingresso gratuito “Madama Butterfly: tra turismo sessuale e prostituzione minorile”. L’illustre magistrato, dopo l’intervento molto seguito dello scorso anno “Tosca, un caso di concussione sessuale”, torna ad affrontare un’opera di Puccini con l’occhio del legale.
Nella trama di Madama Butterfly sono riscontrabili tutti i presupposti di fatto e di diritto che sono alla base dei reati di sfruttamento della prostituzione minorile (art. 600 bis codice penale) e di quello di iniziative turistiche volte allo sfruttamento della prostituzione minorile (art. 600 quater del codice penale).
I due reati sono collegati tra loro in quanto l’art. 600 bis codice penale nel prevedere la punizione di chi compie atti sessuali con un minore di età compresa tra i 14 ed i 16 anni corrispondendo denaro o altra utilità , ha la pena aumentata se il reato è commesso in occasione di viaggi per turismo sessuale (è punito chiunque organizza o propaganda viaggi finalizzati alla fruizione di attività di prostituzione a danno di minori o comunque comprendenti tale attività …).
Cio Cio San ha 15 anni (quindi è una minore compresa tra i 14 ed i 16); Pinkerton è in viaggio di piacere ed usufruisce dei servigi di Goro che gli procura la minorenne e la casa (ecco le attività finalizzate alla prostituzione in danno dei minori). Pinkerton versa dei soldi e finge di sposare la nostra madama, mentre invece paga le sue prestazioni di geisha.
L’inganno della Butterfly oltre che “immorale” è dunque anche di rilevanza penale , per lo meno lo sarebbe con la normativa di oggi.
Il cartellone dello Sferisterio Opera Festival prosegue l’8 agosto con Traviata di Verdi con regia scene e costumi di Massimo Gasparon, la direzione di Michele Mariotti e Mariella Devia nel ruolo di Violetta. Conclude la stagione lirica maceratese il 9 agosto al Teatro Lauro Rossi l’oratorio sacro Il trionfo del Tempo e del Disinganno di Georg Friedrich Händel, con la direzione di Guillaume Tourniaire.

Info: Box Office, Piazza Mazzini 10 – Macerata, tel 0733. 230735
boxoffice@sferisterio.it