Iscriviti alla newsletter

«Il bello è l’imprevedibile», scende in “campo” il professore Cesare Catà

31 Luglio 2015

Arriva a poche ore dall’appuntamento la notizia dell’impossibilità del filosofo Umberto Curi a partecipare all’evento del giorno e con grande professionalità Cinzia Maroni non si fa trovare impreparata presentando al pubblico un altro interessantissimo ospite: Cesare Catà

Macerata 31 luglio. Cinzia Maroni, curatrice degli Aperitivi Culturali, non si è lasciata cogliere alla sprovvista e all’annuncio dell’impossibilità di raggiungere la città di Macerata da parte del tanto atteso ospite della giornata, il filosofo Umberto Curi, estrae il suo asso nella manica. Agli Antichi Forni porta Cesare Catà, il professore che nell’ultimo periodo tanto ha fatto parlare di sé e dei compiti assegnati ai suoi alunni che ricordano molto quelli dati dall’insegnante interpretato dall’attore Robin Williams nel film Lattimo Fuggente.

Cambia quindi l’interlocutore, ma rimangono immutati i motivi conduttori dell’appuntamento.

Il “John Keating” di Fermo tratta nella sua esposizione temi quali l’amore, la seduzione e il libertinaggio, partendo sì come avrebbe fatto Curi dalle analogie e differenze dei dissoluti personaggi delle opere dell’austriaco Mozart e del italiano Giuseppe Verdi (Don giovanni e il Duca di Mantova), ma passando anche per i miti sibillini e celtici, per la letteratura inglese del grande Shakespeare e della poetessa Emily Brontë, fino ad approdare alla spiegazione de “l’amore ai tempi di Facebook”. «L’amore, tanto nei melodrammi e nei romanzi, quanto nella realtà, è una questione problematica, in quanto i soggetti non sanno e non accettano realmente chi sono, tentando sempre di nascondersi dietro ad una maschera»

Una comparazione tra il personaggio del romanzo Le illusioni perdute del francese Honoré de Balzac e i protagonisti maschili dell’opera pucciniana  La Bohème è il tema dell’appuntamento di domani, sabato 1 agosto, in compagnia di Alessandro Alfieri, dottore di ricerca in Scienze Sociali e Filosofiche presso l’Università di Roma “TorVergata”.

L’aperitivo del giorno è stato offerto dal Bar Di Gusto Italiano. Gli appuntamenti con gli Aperitivi Culturali sono organizzati dall’Associazione Sferisterio Cultura.