Iscriviti alla newsletter

Hera Comm e Macerata Opera Festival presentano i Mercoledì Mania

06 Giugno 2015

Energy partner per il secondo anno, Hera Comm sosterrà i tre recital del Mercoledì Mania e uno spettacolo unico alle grotte di Frasassi. Fil rouge degli eventi: “La Luce dell’anima”. L’ingresso è gratuito, e chi vuole può effettuare una donazione a favore della Lega del Filo d’Oro.

ANCONA 06/06/2015 – Hera Comm conferma il suo sostegno alla stagione lirica dello Sferisterio. L’annuncio è stato dato oggi in conferenza stampa presso l’Hera Comm Point di via De Gasperi. Si rinnova così il connubio tra le due realtà, dopo la positiva esperienza e i successi del 2014. 

La società commerciale per la vendita di gas ed energia elettrica del Gruppo Hera (multiutility che opera in Emilia-Romagna, Marche e Triveneto) ha deciso, in qualità di energy sponsor, di legare la propria partnership agli eventi del Macerata Opera Festival che hanno come fil rougeLa luce dell’anima”, contribuendo a garantirne la gratuità. 

Grazie a Hera Comm, infatti, vengono realizzati tre recital al Teatro Lauro Rossi di Macerata, che arricchiscono il cartellone del Festival OFF, e uno spettacolo musicale all’interno delle suggestive grotte di Frasassi. La scelta del tema “La luce dell’anima” è legata anche al charity sponsor della 51ª stagione lirica – la Lega del Filo d’Oro – , poiché le vibrazioni della musica riescono a trasmettere emozioni anche alle persone sordocieche.

“Grandi protagonisti per i tre concerti in teatro che compongono i Mercoledì Mania della stagione lirica – afferma il direttore artistico del Macerata Opera Festival, Francesco Micheli -. Spettacoli che soddisfano anche i palati più esigenti e che attraversano tre secoli di musica”. Si parte il 22 luglio, alle 21, con il clavicembalista Rinaldo Alessandrini che, reduce dal successo alla Scala per l’Incoronazione di Poppea di Monteverdi con regia, scene e costumi di Robert Wilson, viene a Macerata per un omaggio a Bach, dal nome “Energia barocca”. La settimana successiva, 29 luglio (ore 21), sale sul palco il duo violoncello e pianoforte di Francesco Dillon e Emanuele Torquati con “Finger Music”, un programma di musiche del Novecento e contemporanee di forte coinvolgimento spirituale ed emotivo, realizzato in collaborazione con la rassegna di Nuova Musica.

I Mercoledì Mania si concludono il 5 agosto, sempre alle 21, con “Salotto italiano”. In scena il soprano Carmela Remigio, erede della migliore tradizione vocale italiana, accompagnata al pianoforte dal grande maestro Leone Magiera, decano della lirica italiana nel mondo, guida operistica di Luciano Pavarotti. 

Le Grotte di Frasassi sono invece la location speciale per un evento musicale di grande effetto, dal titolo “Luce e buio”, vera anteprima dei tre concerti al Teatro Lauro Rossi. 

Tutti gli eventi, a ingresso gratuito, sono prenotabili sul sito energia.sferisterio.it, dove è possibile scaricare direttamente il biglietto ed effettuare una donazione per la Lega del Filo d’Oro. L’associazione, creata 51 anni fa, ha come finalità il miglioramento della qualità della vita delle persone sordocieche e pluriminorate psicosensoriali e, grazie anche a questi spettacoli del Macerata Opera Festival realizzati con il contributo di Hera Comm, sarà possibile fare beneficenza finalizzata alla realizzazione del nuovo Centro nazionale ad Osimo della Lega del Filo d’Oro.

“Dopo il successo dell’anno scorso – dichiara Cristian Fabbri, Amministratore Delegato di Hera Comm – non potevamo mancare all’appuntamento e abbiamo così deciso di rinnovare con entusiasmo la partnership. La nostra azione commerciale si coniuga a un rapporto attento e concreto con il territorio di riferimento, di cui crediamo importante sostenere le manifestazioni culturali d’eccellenza, come il Macerata Opera Festival. Grazie a interlocutori di questo livello Hera Comm intende tradurre il proprio radicamento territoriale in gesti concreti, non solo favorendo l’accessibilità di eventi dall’alto valore artistico ma anche sposando importanti progetti di solidarietà”. 

Conclude il presidente dell’Associazione Arena Sferisterio, Romano Carancini: “Siamo molto contenti di aver trovato un interlocutore sensibile come Hera Comm, che dà forza al nostro Festival poiché contribuisce alla realizzazione di alcuni spettacoli e alla diffusione del tema Nutrire l’anima”.