Iscriviti alla newsletter

Grandi novità al botteghino del Macerata Opera Festival

23 Ottobre 2014

La Cinquantesima stagione lirica è stata indimenticabile anche per il grande successo di pubblico che è arrivato a Macerata per assistere alle opere in cartellone e alle proposte del Festival Off. Quasi 34mila sono stati i biglietti venduti e per la prima volta nella sua storia l’Arena ha collezionato tre serate con il tutto esaurito, di cui due consecutive il 9 e 10 agosto.
Dopo questi risultati eccezionali per il Teatro maceratese proseguono le collaborazioni con Esserci Comunicazione per il marketing della biglietteria e la promozione degli spettacoli e con Amat – Associazione Marchigiana Attività Teatrali – per la gestione dello sportello di piazza Mazzini e per l’estensione della rete vendita in tutte le maggiori biglietterie gestite direttamente dall’ente.

 
Numerose le novità per il 2015. La prima ha un nome che piacerà a tutti gli spettatori, ovvero “prezzo chiaro”: lo Sferisterio si mette al passo con i maggiori teatri italiani e integra il diritto di prevendita e il costo del biglietto in un unico importo.
A partire dalla Stagione 2015 l’intento è quello di premiare chi acquista prima il biglietto rispetto a chi lo compra all’ultimo minuto, accompagnando il trend già visto nel 2014, quando il 50% degli spettatori si è assicurato il posto entro marzo.
Cambiano anche i nomi dei settori: platino, oro, blu, rosso, giallo e verde. Sei categorie diverse che sostituiscono le cinque esistenti, con la creazione di un settore intermedio (il rosso) che attenua le differenze tra un prezzo e il successivo.
Grande rilancio per il vecchio settore della poltronissime (oggi platino) che diventa ancora più esclusivo, con meno posti ma con più servizi, tra cui l’ingresso riservato con fila prioritaria per il ritiro del biglietto, il volume di sala in omaggio e l’ospitality area prevista per l’intervallo.

 
Passando alle promozioni legate al nuovo cartellone, vengono confermate quelle per gli studenti, per gli under 30 e per gli over 65, ovvero la possibilità di acquistare il biglietto del settore giallo (il vecchio settore A) al prezzo di quello verde (prima settore B).
Inoltre proseguono, gli abbonamenti Open, molto apprezzati lo scorso anno, che permettono di risparmiare subito sul prezzo e scegliere successivamente a quale serata assistere (fino ad un ora prima dell’inizio dello spettacolo, salvo disponibilità dei posti). Queste le varie possibilità: Open da 4 e da 6, per due o tre spettacoli in coppia o una serata con gli amici; Settore Platino a 120 euro anziché a 150 euro e Settore Oro a 80 euro anziché a 100 euro; Open Light da 3 per vedere tutte le opere, valido anche per tre persone nella stessa serata; Settore Verde a 20 euro anziché 25 euro. Gli open ticket non sono cumulabili con altri sconti e non sono validi per la serata inaugurale del 17 luglio, sono nominativi e riservati alle persone fisiche.

 
Nei prossimi giorni verranno annunciate anche le agevolazioni riservate agli Amici dello Sferisterio, per premiare il loro impegno a promuovere l’identità e la storia dell’Arena maceratese.