Iscriviti alla newsletter

Un mini Expo maceratese a casa di Francesco Micheli

17 Giugno 2015

Inedita cena a Milano di presentazione del Festival con piatti preparati  dai ristoratori della nostra città. Ospiti i maggiori critici italiani.

MACERATA 17/06/2015 – Il piccolo Expo maceratese sorprende l’esposizione universale e arriva a Milano, direttamente in casa di Francesco Micheli. Il direttore artistico del Macerata Opera Festival ha ospitato i maggiori critici italiani di opera lirica e li ha intrattenuti con una inedita cena, per presentare il cartellone del 2015, dal tema “Nutrire l’anima”. 

Un modo intimo di mostrare le peculiarità delle opere in scena – Rigoletto, Cavalleria Rusticana e Pagliacci, La Bohème – circondati da un tripudio di sapori marchigiani, con piatti preparati dai ristoratori maceratesi che hanno aderito a questa iniziativa, e con i vini dell’IMT, l’Istituto marchigiano di tutela vini diretto da Alberto Mazzoni. 

Testimonial della nostra cucina, Mirella, cuoca nota in città e amica del Festival. È molto probabile che i milanesi non abbiano mai mangiato così bene, tra il finger food del Doppio Zero, lo spezzatino con le fave de Il Cortile, la focaccia con cipolla, fave in porchetta e cicoria saltata di Silvano, il pane de Il forno di Matteo, il farro con verdure e contorno tricolore di QB, gli affettati di Antica Gastronomia, i vincisgrassi e ciambellone con vino cotto della Trattoria da Ezio. Expo Milano, per una sera, ha lasciato il passo alle tipicità maceratesi.