Iscriviti alla newsletter

Dialoghi e sorprese

22 Ottobre 2013

MUSCAT 21/10/2013 – Giorno di riposo per tutti. Meritata tregua prima del debutto di domani. Per me è forse la giornata più utile per dare risonanza alla nostra presenza qui.

Diario di bordo dall'Oman

Incontro Sarah Mac Donald del Times of Oman, per un’intervista sulla loro testata; ho appuntamento inoltre con Christina Sheppelmann, direttore generale della Rohm, grande donna di teatro che conosco da qualche anno e da cui posso dire di aver imparato alcune cose importanti sul l’essere direttore artistico. Non smetto di apprendere; le chiedo quanto sia difficile gestire un tempio culturale così impegnativo in una terra così diversa dalla sua (lei è tedesca di Amburgo). Con disarmante candore mi risponde: “Chi fa teatro impara a godere delle sorprese che il nostro strano lavoro si riserva quotidianamente. Qui non è diverso che altrove, se non per la bellezza del carattere degli omaniti, così dolce, accogliente ed entusiasta”.

Diario di bordo dall'Oman

La conversazione prosegue in preziose idee di collaborazione per continuare a dialogare con questo mondo tanto lontano ma così curioso di noi. Tempo libero però mi resta: vado a visitare la Grande Moschea del Sultano Qaboos. Mi accoglie un palazzo bello come un lembo di paradiso. E penso: io ignoravo tutto questo e costoro mi ricambiano costruendo un teatro di opera italiana… Chi sarebbero gli intolleranti?

Francesco Micheli