Iscriviti alla newsletter

Da Recanati, classi in visita all’Arena Sferisterio

13 Dicembre 2012

MACERATA 13/12/12 – Sono arrivati dalla scuola secondaria di primo grado “Patrizi” di Recanati – succursale di San Vito – 53 alunni ed alunne accompagnate dai loro insegnanti per visitare lo Sferisterio. Ad attendere le due classi medie un panorama suggestivo poiché la neve dei giorni scorsi ancora non si è sciolta all’interno dell’Arena. Così il monumento questa mattina si presentava con la platea innevata.
I ragazzi, accompagnati dalla guida di Macerata Musei, sono stati accolti anche dal direttore artistico del Macerata Opera Festival Francesco Micheli. Il tour tra i vari meandri del monumento, dall’ingresso ai camerini, dai palchi alla falegnameria, si è subito dimostrato divertente, nonostante la temperatura rigida: poi i partecipanti hanno potuto riscaldarsi nella sala “ex-cinema” dove Micheli ha presentato le attività che si svolgono in Arena durante l’anno. Dopo un excursus storico, dalla costruzione del monumento al gioco della palla al bracciale, dalla tauromachia alle gare sportive, si è arrivati al secolo scorso con l’Aida, messa in scena nel 1921, fortemente voluta dal conte Pieralberto Conti. Accompagnati da un sottofondo musicale i bambini hanno scoperto come negli ultimi 50 anni lo Sferisterio, in estate, si trasformi in un tempio della musica, da quella popolare a quella lirica.
La visita della scuola recanatese rientra nel progetto dell’Amat “Abbecedario” che punta al recupero delle esperienze fondamentali delle arti trasmettendole alle nuove generazioni, attraverso un un curioso menù composto da conferenze-spettacolo, incontri, visite e visioni guidate. (IN FOTO: Francesco Micheli con la scolaresca)