Iscriviti alla newsletter

Così fan tutte replica il 28 luglio al teatro Lauro Rossi

27 Luglio 2011

Settimo giorno di festival. In scena giovedì 28 luglio (replica 31 luglio) alle ore 21 al Teatro Lauro Rossi la seconda recita di Così fan tutte di Wolfgang Amadeus Mozart, in coproduzione con la Fondazione Teatro delle Muse di Ancona, direttore Riccardo Frizza, regia, scene e costumi di Pier Luigi Pizzi, disegno luci di Vincenzo Raponi. Nel cast: Carmela Remigio (Fiordiligi), Ketevan Kemoklidze (Dorabella), Andreas Wolf (Guglielmo), Juan Francisco Gatell (Ferrando), Giacinta Nicotra (Despina), Andrea Concetti (don Alfonso).

Ad interpretare i ruoli femminili due cantanti di fama internazionale che hanno già calcato il palcoscenico dello Sferisterio Opera Festival: la soprano Carmela Remigio, molto amata a Macerata nel 2009 nel ruolo di Donna Elvira nel Don Giovanni con la regia di Pier Luigi Pizzi, e nella stagione lirica maceratese 2010 quale interprete di Marguerite nel Faust di Charles Gounod; la mezzosoprano Ketevan Kemoklidze, che ha debuttato a Macerata nell’estate 2010 nel ruolo di Siebel in Faust.

Carmela Remigio è considerata l’ erede della migliore tradizione vocale italiana; dopo aver vinto nel 1992 il Concorso “Luciano Pavarotti International Voice Competition” di Philadelphia, ha debuttato, diciannovenne, nel ruolo della protagonista dell’opera Alice di G.P. Testoni al Teatro Massimo di Palermo. Dopo le prime scritture in ruoli del repertorio barocco, ha iniziato una carriera in continua ascesa in cui si sono rivelati di particolare importanza, per la notorietà internazionale, i ruoli mozartiani. E’ stata diretta da prestigiosissime bacchette che le hanno aperto nuovi orizzonti nel campo del repertorio romantico, confermandone il talento vocale e scenico. La vocalità completa e la raffinata musicalità le permettono di eccellere nel repertorio da camera, sacro e profano: è stata più volte ospite di prestigiose istituzioni concertistiche.

Il mezzosoprano georgiano Ketevan  Kemoklidze si è diplomata all’Accademia del Teatro alla Scala, ha vinto diversi concorsi internazionali, è stata ospite di festival italiani ed esteri, ed ha un’attività concertistica internazionale di assoluto rilievo oltre ad essere vincitrice di prestigiosi concorsi internazionali tra cui l’Operalia di Placido Domingo.

La soprano Giacinta Nicotra,  ha interpretato allo Sferisterio nel 2010 Vagaus in Juditha Triumphans a Macerata, è stata molto apprezzata nel debutto al Teatro delle Muse nel ruolo di Despina grazie a mezzi vocali sicuri, con acuti brillanti ed una voce ricca di risonanze gradevoli.

Un sarcastico gioco sull’amore e sulle relazioni, una scommessa che mette alla prova la fiducia di due coppie attraverso il travestimento che diventa lo strumento con il quale svelare le verità nascoste e profonde dell’animo umano, il contrasto  tra gli impulsi e la coscienza: questo il tema centrale di Così fan tutte, dramma giocoso in due atti di Wolfagang Amadeus Mozart, sul libretto di Lorenzo Da Ponte. L’opera debuttò a Vienna al Burgtheater il 26 gennaio 1790 e fu scritta da Mozart su commissione dell’imperatore Giuseppe II d’Asburgo; si dice che la trama sia basata su un episodio reale avvenuto a Vienna.

In Così fan tutte l’atemporalità e l’universalità del dramma sono rese ed enfatizzate dall’inestinguibile ricchezza musicale che oltre a trasmettere l’emotività e l’instabilità dell’animo umano, esalta la psicologia dei personaggi mettendo in scena il gioco dell’amore e delle relazioni proprie della “commedia umana”.

Il segreto del successo è nella magia di una musica con profondi risvolti psicologici, nella storia arguta e intrigante di una scommessa pericolosa, e nella ricchezza d’invenzioni con le quali Mozart adornò di musiche  il dramma. Musicalmente Mozart riesce a rendere sia l’elemento comico sia quello sentimentale della pena amorosa dietro allo scherzo che si spinge troppo oltre ed assume costantemente un tono serio.

Come di consueto per le opere in cartellone il Festival si avvarrà della FORM-Fondazione Orchestra Regionale delle Marche, del Coro Lirico Marchigiano “V. Bellini”, il cui maestro è David Crescenzi e della Banda “Salvadei” Città di Macerata.

Il 47° Sferisterio Opera Festival è promosso ed organizzato dall’Associazione Arena Sferisterio, costituita dal Comune di Macerata e dalla Provincia di Macerata, sotto la direzione artistica del Maestro Pier Luigi Pizzi. Il Festival è sostenuto da: Regione Marche, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, Fondazione Cassa di Risparmio della Provincia di Macerata, Camera di Commercio di Macerata, Società Civile dello Sferisterio Eredi dei Cento Consorti. Sponsor ufficiale del Festival 2011 è Banca Marche.