Iscriviti alla newsletter

Conto alla rovescia, iniziati i sopralluoghi allo Sferisterio

29 Maggio 2013
MACERATA 29/05/13 – Partito il conto alla rovescia per il Macerata Opera Festival. Settimana caratterizzata dai primi sopralluoghi sul palco dello Sferisterio per le scenografie delle opere in scena: Nabucco, Il Trovatore e Sogni di una notte di mezza estate. Per l’ambientazione di quest’ultima produzione, che fa parte del dittico su Benjamin Britten, uno dei più grandi musicisti inglesi del XX secolo, è stata coinvolta anche un’azienda del maceratese: Pellegrini Garden.
Secondo le prime indiscrezioni, infatti, il palco dello Sferisterio si trasformerà in un vero e proprio bosco, come scritto nella commedia di William Shakespeare. Giampaolo, Michele e Paride Pellegrini hanno così incontrato il direttore artistico del Macerata Opera Festival Francesco Micheli per discutere delle prime linee guida. Riunione successiva sarà quella con l’Accademia delle Belle Arti di Macerata, che ha il compito di curare l’allestimento, per decidere quali piante utilizzare e dove collocarle.
Sogni di una notte di mezza estate, in scena l’8 agosto allo Sferisterio è l’anello di congiunzione tra il titolo d’opera e l’attività di sperimentazione che il Macerata Opera Festival sta portando avanti. Si tratta di un format innovativo di rappresentazione lirica, un grande viaggio nel mito di Shakespeare, raccontato in maniera fedele al testo originale. La commedia, che compone la magica saga del drammaturgo inglese, viene narrata attraverso le musiche composte da Britten e Mendelssohn. Sull’onda del fortunato Flauto Magico tascabile del 2012 al Teatro Lauro Rossi, questo nuovo progetto sperimentale è curato da Francesco Micheli. Tra gli interpreti ci sono il soprano Carmela Remigio nel ruolo di Helena, Gabriella Sborgi in quello di Hermia, Pervin Chakar nel ruolo di Titania, mentre il tenore Ladislav Elgr è Lisandro e il baritono greco Haris Andrianos è Demetrio. Debutto di lusso è quello del basso Andrea Concetti nel ruolo di Bottom, mentre il personaggio di Puck, il terribile elfo magico, arduo banco di prova per attori shakespeariani, è Lella Costa, mattatrice nazionale del monologo intelligente. La direzione d’orchestra è a cura dell’americano Christopher Franklin. IN FOTO: Francesco Micheli con Giampaolo, Michele e Paride Pellegrini