Iscriviti alla newsletter

Concerto lirico dedicato al 150° anniversario dell’Unità d’Italia, il 9 agosto al teatro romano Helvia Recina

18 Luglio 2011

Un altro appuntamento entra nel ricco cartellone dello Sferisterio Opera Festival, questa volta il Teatro sarà quello Romano Helvia Recina di Villa Potenza dove il 9 agosto di terrà un concerto lirico di taglio popolare con pianoforte e un ensemble del complesso Salvadei dedicato al 150°anniversario dell’Unità d’Italia. Il concerto è ingresso libero.

Lo Sferisterio che va verso i cittadini che si apre alla città tutta – ha dichiarato il Sindaco di Macerata Romano Carancini – ho voluto fortemente questo concerto al Teatro Romano Helvia Recina, che auspico possa diventare nel cartellone del Festival anche dei prossimi anni un appuntamento fisso. Un’eccellenza che valorizza un’eccellenza – prosegue Carancini – uno degli appuntamenti dell’atteso Sferisterio Opera Festival in un luogo straordinario come il Teatro Romano di Villa Potenza che possa essere conosciuto da più persone possibili -.

Il Presidente Romano Carancini, il Vice Presidente Antonio Pettinari e il consiglio d’amministrazione dell’Associazione Sferisterio hanno sostenuto fortemente l’arricchimento del cartellone e la promozione sul territorio decidendo anche per un prezzo popolare il biglietto delle serate del 3 agosto Il Tempo di Mahler al Cineteatro Italia, Eroine del Risorgimento con Giuliana Lojodice il 7 agosto al Teatro Lauro Rossi, con un prezzo di 10 euro posto unico.

L’incasso delle tre serate sarà devoluto in beneficenza a due strutture che verranno individuate sul territorio dal consiglio d’amministrazione stesso.

E’ da sottolineare anche che la serata Il Tempo di Mahler è offerta dalla Società Civile dello Sferisterio e la serata con Giuliana Lojodice è offerta dal direttore artistico Pier Luigi Pizzi.

Nell’accogliere con riconoscenza – ha detto Antonio Pettinari, presidente della Provincia – le offerte della Società Civile dello Sferisterio e del Maestro Pizzi, che permettono di arricchire il cartellone del Sof 2011, abbiamo voluto prevedere per entrambi gli spettacoli un biglietto d’ingresso ad un prezzo pur minimo per dare impulso – attraverso la devoluzione dell’incasso ad opere benefiche – a due aspetti che come amministratori locali ci stanno a cuore: la vicinanza tra Sferisterio e territorio di riferimento e la ricaduta degli effetti sociali ed economici della stagione lirica maceratese sulla comunità locale.