Iscriviti alla newsletter

Con Pomeridiana alla scoperta delle figure femminili

03 Agosto 2012

MACERATA 03/08/12 – Dopo la serata di gala in omaggio a “Mario Del Monaco” allo Sferisterio vanno in scena le tre opere in cartellone per la terza settimana di programmazione. Domani (sabato 4 agosto) alle 21 è la volta della Traviata diretta da Henning Brockhaus. Myrtò Papatanasiu è Violetta Valéry e Ivan Magrì è Alfredo Germont. Con loro Luca Salsi nelle vesti di Germont padre, diretti come sempre dal Maestro Daniele Belardinelli. I costumi sono di Giancarlo Colis, le coreografie di Emma Scialfa e la scenografia è del maestro Josef Svoboda, celebrato dal Macerata Opera Festival a 10 anni dalla sua scomparsa e a 20 anni dalla prima messa in scena di questa “Traviata degli specchi”, pensata proprio per lo Sferisterio. Ken Russell, altro grande maestro che ha lavorato a Macerata nel 1984, è il protagonista dell’aperitivo culturale delle 12 agli Antichi forni. La sua Bohème scioccò il pubblico dello Sferisterio, tanto da farne parlare ancora oggi, a 28 anni di distanza. Evio Hermas Ercoli e Raffaele Curi, allora responsabile delle comunicazioni dell’Arena, raccontano “La Bohème di Ken Russell” con un contributo video firmato dal fotografo Alfredo Tabocchini che mostra l’avventura di questo spettacolo. Per il Festival Off proseguono con successo anche i reading di Pomeridiana, a cura di Adam. Il prossimo week-end si tinge di rosa e vede protagoniste le figure femminili delle tre opere. Al palazzo Buonaccorsi, il violino di Mauro Navarri e l’arpa di Monica Micheli accompagnano le letture di Francesca Rossi Brunori ispirate alla Parigi dell’Ottocento nell’appuntamento “Annina”, dell’opera di Giuseppe Verdi. Domenica 5 agosto al Palazzo Ciccolini, il concerto per fisarmonica e violino del Duo Calamandre e le letture di Francesca Rossi Brunori immergono gli spettatori nell’atmosfera bohèmienne legata all’opera di Musetta. Il Duo Fileuse, composto dal violino di Laura Tamburrini e la fisarmonica di Cristina Scheggia, accompagna il pubblico all’opera dalle 20 alle 21 in piazza Mazzini, prima dell’ingresso agli spettacoli. Per l’ultima settimana continuano gli eventi di Pomeridiana ispirati, invece, alle figure maschili delle opere. Un reading di poesie in un’insolita location rispetto alle precedenti per Poeti nel parco, in programma per lunedì 6 agosto ai Giardini Diaz, dove si alternano poeti maceratesi con letture dedicate all’opera.