Iscriviti alla newsletter

Cambio di tenore per Andrea Chénier: Piero Giuliacci subentra a Marcello Giordani

10 Agosto 2005

Andrea Chénier, il protagonista che dà il titolo all’opera di Umberto Giordano, questa sera sarà interpretato da Piero Giuliacci e non da Marcello Giordani, che per un’indisposizione non potrà calcare il palco dello Sferisterio.
Dopo aver vinto i concorsi “Battistini”, “Del Monaco” e “Puccini Foundation “, Giuliacci viene invitato per Adriana Lecouvreur al Comunale di Bologna, Roma, Piacenza, Parma e Palermo. Interpreta : “Un Ballo in Maschera” a Salzburg, Klagenfurt e Cape Town; “La Bohème” a New York (Westchester Center) e Seoul; “Aida” a Madrid, Pamplona, Zurigo, Shanghai, Grand Rapids; “Turandot” a Palm Beach, Copenhagen, Torre del Lago, Avanches; “Don Carlos” a Palm Beach; “Il Trovatore” in Brasile, a Praga e a Sofia. A Parma ha interpretato con successo la versione in lingua italiana del Lohengrin, a Ravenna e Livorno “Ernani”, a Palm Beach “Rigoletto”. Il 2001 vede Piero Giuliacci interprete nuovamente de Il Trovatore, Norma, Aida. Ha tenuto inoltre un concerto al T. Marinski di San Pietroburgo. Ha cantato poi Otello a Sassari.