Iscriviti alla newsletter

Anteprime Giovani assaggio della nuova stagione dedicata agli under30

13 Luglio 2015

A pochi giorni dal debutto ufficiale, lo Sferisterio apre le porte agli under30 per le anteprime di Rigoletto, Cavalleria rusticana e Pagliacci. Ancora pochi i posti disponibili. Per le prime inoltre prevista una diretta Twitter da seguire con l’hashtag #nutrimilive

Macerata 13/07/2015 – Scalda i motori la 51° edizione del Macerata Opera Festival che, in attesa del debutto di venerdì, apre per la prima volta i cancelli dello Sferisterio per le consuete Anteprime Giovani. Si parte martedì 14 alle ore 21 con Rigoletto, lo spettacolo realizzato dal regista fiorentino Federico Grazzini e diretto dal Maestro Francesco Lanzillotta. In scena protagonisti Jessica Nuccio, al ritorno allo Sferisterio dopo La traviata dello scorso anno, Celso Albelo e Vladimir Stoyanov, entrambi al debutto a Macerata. Sul palco anche Nino Surguladze, Gianluca Buratto, Leonora Sofia, Mauro Corna, Alessandro Battiato, Ivan Defabiani, Giacomo Medici, Rachele Raggiotti e Silvia Giannetti. In buca, l’Orchestra Filarmonica Marchigiana, il quadro si completa con il Coro Lirico “V. Bellini” e il complesso di palcoscenico Banda “Salvadei”.

Mercoledì è il turno del dittico verista Cavalleria rusticana/Pagliacci, diretto dal Maestro Christopher Franklin e firmato dal regista itali-sudafricano Alessandro Talevi. Anna Pirozzi e Rafael Davila interpretano i personaggi di Santuzza/Nedda e Turiddu/Canio, con loro in scena anche Chiara Fracasso, Elisabetta Martorana, Pietro Adaini, Marco Caria e Giorgio Caoduro. La produzione si completa con l’Orchestra Filarmonica Marchigiana, il coro lirico “Bellini”, le voci bianche Pueri Cantores “zamberletti” e il complesso di palcoscenico Banda “Salvadei”.

Giovedì 23 chiude le serate dedicate agli under30 l’Anteprima Giovani di La bohème, lo spettacolo ambientato nella Parigi sessantottina realizzato da Leo Muscato e diretto da David Crescenzi. Carmela Remigio e Arturo Chacón-Cruz sono Mimì e Rodolfo, con loro Larissa Alice Wissel, Damiano Salerno, Andrea Porta, Andrea Concetti, Antonio Stragapede. L’Orchestra Filarmonica Marchigiana e il Coro Lirico “V. Bellini” completa la produzione del capolavoro di Puccini. Prima di tornare a Macerata, Carmela Remigio è impegnata proprio a Parigi in un concerto sotto la Tour Eiffel in occasione dei festeggiamenti per la presa della Bastiglia, diretto da Daniele Gatti con L’Orchestre National de France.

Le Anteprime Giovani sono riservate a giovani under30 e a studenti che hanno preso parte al progetto “Incontra l’opera”; per loro è previsto un biglietto al prezzo simbolico di 5€. Anteprima riservata anche  agli “Amici dello Sferisterio”, che possono partecipare acquistando un biglietto a 10 €. Sono poche decine i posti ancora disponibili per le Anteprime.

Intanto lo Sferisterio si fa sempre più social e dopo il progetto #nutrimilanima e #Rigoletto, per le prime di Rigoletto, Cavalleria rusticana/Pagliacci e La bohème previsto un live tweeting delle tre opere in cartellone: seguendo il profilo Twitter @MacerataOpera o l’hashtag #nutrimilive è possibile prender parte agli spettacoli, dai luoghi meno accessibili al pubblico come il backstage, ai più bei momenti sul palcoscenico.