Iscriviti alla newsletter

Anteprima Giovani, affluenza record per La Bohème

24 Luglio 2015

Quasi 2000 presenze di cui 1243 Under30. Applausi per il coloratissimo allestimento di Leo Muscato che debutta domenica 26. Confermata la promozione under30 per la prima

Grande successo per l’Anteprima Giovani di La Bohème allo Sferisterio che ha fatto registrare quasi 2000 presenze di cui 1243 Under30. Un risultato eccezionale, che premia l’allestimento di Leo Muscato, e torna in scena per la prima domenica 26 luglio dopo il grande successo del 2012. Gli Under30 hanno accolto con grande calore le vicende di Mimì e Rodolfo, interpretati da Carmela Remigio e Arturo Chacón-Cruz, riservato lunghi applausi alle arie più famose, da “Che gelida manina” a “Si, mi chiamano Mimì”. Il pubblico giovane ha apprezzato la coloratissima e divertente regia di Muscato, che rende la storia godibile e fresca con soluzioni da teatro di prosa e da Musical, e la direzione del Maestro David Crescenzi: una Bohème simpatica e irriverente ha conquistato i giovanissimi per la sua energia e originalità. Apprezzamenti anche per i Pueri Cantores “D. Zamberletti”: il coro di voci bianche sul palcoscenico con tanti palloncini colorati ha dimostrato grande preparazione vocale e scenica. Vista l’affluenza record, per venire incontro alle tante richieste al pubblico Under30 sono riservati altri 100 posti in promozione per la prima del 26: acquistando un biglietto a € 25 se ne potrà ricevere un altro a solo 1 € in più. Se La Bohème di Puccini è il terzo titolo d’opera più rappresentato e visto al mondo, la produzione di Muscato in programma allo Sferisterio è sicuramente un’occasione imperdibile per vedere un capolavoro del teatro musicale messo in scena da uno dei più apprezzati e interessanti registi del panorama internazionale.