Iscriviti alla newsletter

Play: la palla al bracciale secondo i Kataklò

Lo spettacolo simbolo di Kataklò, la più celebre compagnia italiana di teatro acrobatico diretta da Giulia Staccioli da 1995, omaggerà Macerata inserendo nella performance un’esclusiva coreografia dedicata alla palla al bracciale

alle 19:00 all’Opera Lounge di Piazza Mazzini, incontra gli sportivi e prova la palla al bracciale 

Il progetto di Play ha origine nel 1995 per celebrare i cento anni della «Gazzetta dello Sport»: da allora nello stesso lavoro, presentato in tutto il mondo, si sono alternate cinque generazioni di performer; gli attuali sei provengono tutti dal percorso formativo di Accademia Kataklò Giulia Staccioli, la prima accademia di formazione e avviamento professionale dedicata a performer di Athletic Dance Theatre, nata a Milano nel 2010 per volontà dell’ex ginnasta olimpica, fondatrice del gruppo. Dal punto di vista creativo, Play è composto da una serie di “cartoline” di sport che accompagnano lo spettatore in luoghi ed epoche lontani: dal senso di spensierata libertà di una gara in bicicletta nelle campagne del dopoguerra, a una delle prime stelle internazionali del tennis femminile, fino ad indagare il significato della circolarità della vita, della ricerca perpetua di ogni essere umano attraverso il ritmo incalzante di una corsa. E poi ancora una pallavolo magica e ipnotica, un rugby che si apre con una haka Maori, un podio che conferma la fatica della costruzione della vittoria sul quale si muovono corpi dalla mitologica classica bellezza.

  • Martedì 23 Luglio ore 21:00

Guarda il video di Play

Per la prima volta i Kataklò allo Sferisterio con uno spettacolo unico
In collaborazione con
Loghi