Iscriviti alla newsletter

Macerata Opera Festival #rossodesiderio: i cast

Si completa con i cast il programma operistico dell’edizione 2019 composto da Carmen, Macbeth e Rigoletto
Parte il web contest #ilmiodesiderio
In vendita biglietti e mini abbonamenti e, fino a Natale, la Macerata Card per i residenti

Con l’annuncio dei cast delle tre opere in programma – Carmen, Macbeth e Rigoletto – si aggiungono importanti dettagli nel programma del Macerata Opera Festival 2019 #rossodesiderio. Le locandine delle opere rivelano le scelte condivise dal sovrintendente Luciano Messi, dal direttore artistico Barbara Minghetti e dal direttore musicale Francesco Lanzillotta: alcuni giovani artisti, affermatisi nell’edizione 2018, torneranno annualmente, legando così la propria carriera all’arena maceratese: è il caso del tenore Giovanni Sala e del soprano Valentina Mastrangelo che, già protagonisti del Flauto Magico nel 2018, nell’estate 2019 saranno impegnati come Macduff in Macbeth e Micaëla in Carmen. Quindi ci sarà il debutto di Alex Esposito come Banco nel Macbeth – altro ritorno dopo il 2018 – e alcune novità, come il mezzosoprano statunitense Irene Roberts nel ruolo di Carmen, il soprano Saioa Hernandez che, dopo l’Attila inaugurale alla Scala, sarà Lady Macbeth, e il tenore Enea Scala come Duca di Mantova nel Rigoletto, o ancora Migran Agadzhanyan (Don José) e Amartuvshin Enkhbat (Rigoletto).

La 55a edizione del festival maceratese si inaugurerà quindi con una nuova produzione del capolavoro di Georges Bizet Carmen, che andrà in scena il 19 e 28 luglio e il 3 e 10 agosto: sul podio il direttore musicale Francesco Lanzillotta e la regia affidata a Jacopo Spirei, fra i migliori talenti italiani della generazione dei quarantenni; le scene e i costumi sono di Mauro Tinti, le luci di Giuseppe Di Iorio. Protagonisti vocali, la già citata Irene Roberts (Carmen), Migran Agadzhanyan (Don José), David Bizic (Escamillo), Valentina Mastrangelo (Micaëla).

Spazio poi a due allestimenti di grande successo per altrettanti titoli capitali del catalogo di Giuseppe Verdi: Macbeth con la regia di Emma Dante – spettacolo vincitore dell’Angel Herald Award di Edimburgo nel 2017 – , coprodotto dall’Associazione Arena Sferisterio insieme al Teatro Massimo di Palermo e al Regio di Torino, che vedrà sul podio Francesco Ivan Ciampa (20 e 26 luglio; 4 agosto); quindi un riallestimento dell’acclamato Rigoletto andato in scena a Macerata nel 2015 con la rutilante regia di Federico Grazzini e la direzione di Giampaolo Bisanti (21 e 27 luglio, 2 e 9 agosto).

Per Macbeth, che vanta le scene di Carmine Maringola, i costumi di Vanessa Sannino e le luci di Cristian Zucaro, saranno in scena Roberto Frontali (Macbeth), Saioa Hernandez (Lady Macbeth), Giovanni Sala (Macduff) e Alex Esposito (Banco). Per Rigoletto invece, con le scene di Andrea Belli, i costumi di Valeria Donata Bettella e le luci di Alessandro Verazzi, ci saranno Amartuvshin Enkhbat (Rigoletto), Claudia Pavone (Gilda), Enea Scala (Il duca di Mantova), Simon Orfila (Sparafucile) e Martina Belli (Maddalena).

Per tutte le opere l’orchestra sarà sempre la Filarmonica Marchigiana e il Coro Lirico Marchigiano “Vincenzo Bellini” diretto per il festival da Martino Faggiani.

Legato al tema #rossodesiderio, un nuovo web contest #ilmiodesiderio: fino al 31 dicembre il pubblico potrà inviare i propri desideri per il nuovo anno: desideri personali ma anche universali, desideri piccoli o speranze irrealizzabili. Il festival sceglierà i sei desideri più belli e i loro autori riceveranno due biglietti per il Macerata Opera Festival 2019. Questi sei desideri saranno poi votati online e anche dal pubblico del festival per stabilire il vincitore #rossodesiderio 2019.

Risale invece ad alcune settimane fa l’apertura del bando per partecipare alla seconda edizione del Concorso Macerata Opera 4.0 / #rossodesiderio con il quale verrà selezionato il quarto titolo teatrale da rappresentare nell’estate 2019. Al Concorso – al quale possono partecipare singoli professionisti, team artistici e associazioni, italiani o stranieri, i cui componenti (tutti) non abbiamo superato i 35 anni al 11 agosto 2019 – sono ammessi progetti originali di ogni forma di teatro musicale (opera, spettacolo di teatro musicale, installazione, performance, progetti audiovisivi, danza, videoart…), riferiti al tema del Macerata Opera Festival 2019: #rossodesiderio. La scadenza è fissata per il 31 gennaio.

I prezzi dei biglietti rimangono invariati, dai 25 euro del settore Giallo ai 150 del settore Platino.
Importante novità fra le offerte di biglietteria, la possibilità di acquistare abbonamenti a tre opere – con uno sconto del 20% nei settori Verde o Giallo – o a due opere, con lo sconto del 15% nel settore Platino o Verde.

Confermati gli sconti over65 e anche la formula roulette per gli stessi over 65 e gli under30 che possono comprare il biglietto senza assegnazione di posto a un prezzo fisso di 25 euro e la sera dello spettacolo assegnato viene assegnato il posto migliore disponibile). Grazie al children partner TreValli i bambini entrano a 1euro se accompagnati da un adulto.
Fino a Natale – esattamente sino al 23 dicembre –, torna la Macerata Card: mostrando la propria carta di identità, i residenti a Macerata avranno la possibilità di acquistare due biglietti scontati del 20% e potranno diventare anche ambasciatori della città, dando la possibilità a un amico non residente di usufruire di uno sconto del 10% sull’acquisto di due biglietti.
L’ultima recita di Carmen (10 agosto) sarà dedicata al charity partner #rossodesiderio (che verrà annunciato entro l’anno), cui andranno i 2 euro aggiuntivi del biglietto.

La vendita è aperta online e nella biglietteria di Macerata (piazza Mazzini 10), dal martedì al sabato, dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20, tel. 0733230735 boxoffice@sferisterio.it.