Iscriviti alla newsletter

Nino ovvero Don Giovanni, lo scapestrato bambino

Teatro Lauro Rossi
all’interno della rassegna Finalmente domenica, organizzata da Comune di Macerata e AMAT
15 marzo 2020 (ore 17.00)

Testo e regia Elena Carrano
Elaborazione musicale Francesco Lanzillotta
Ideazione della scenografia Les Friches

Coproduzione dell’Associazione Arena Sferisterio con l’Associazione “Le Compagnie del Cocomero”

Gianluca Ercoli, Leporello, assistente di NiNo (cantante-attore)
Sara De Flaviis, Elvira, artista di strada (cantante-attrice)
Nicola Di Biase, Musicista di strada (fisarmonicista)
Fabio Ciccalè, Animatore del pupazzo NiNo

Durata 50 min.

Anche don Giovanni sarà stato bambino.
E che bambino sarà stato? Come era fatto? Che desiderava? Con che cosa giocava? Cosa odiava e cosa amava?
Di sicuro lo chiamavano “NiNo”, per fare prima ad acchiapparlo, almeno con la voce, che a chiamarlo “Giovanni” avrebbe fatto in tempo a dileguarsi, saltare tre fossi e scavalcare un muretto di due metri. Sì, perché il nostro Nino, così come lo abbiamo immaginato, è inafferrabile, imprevedibile, misterioso e decisamente un tipetto vivace, che “i grandi” definirebbero senza remore “uno scapestrato bambino”.
Nino non sta mai fermo. È lì che gioca tranquillo in giardino e dopo un attimo lo trovi arrampicato sull’albero più alto. Stai per acchiapparlo, ed ecco che scappa galoppando tra i banchi del mercato e non lo trovi più.
A volte Nino è morbido, soffice e gentile, a volte punge, graffia e rompe tutto. Lo vedi felice per cose che non capisci, una ghianda, un sasso, un bottone, un insetto stecchito; si immusonisce per un nonnulla, un rimbrotto, un rifiuto, un “non si tocca”, un “non si fa”.
Odia le regole dei grandi e sfida la paura. Vuole solo giocare all’infinito e anche di più.
Leporello, il suo assistente bambinaio, è sempre lì a cercarlo dappertutto e a evitare che si ficchi in qualche guaio; soprattutto ora, che Nino si è messo in testa di essere un Supereroe a caccia d’avventure.
Anche Elvira, un artista di strada, si unisce alla ricerca di Nino. Pare, che anche lei stia cercando qualcuno di misterioso che gli ricorda proprio tanto a Nino.
Certo che il nostro Nino, può sembrare un bambino come tanti se lo vedi con niente intorno, ma come tanti bambini è unico e speciale.
Nino è diverso, Nino è tante cose. Tante, quante può essere un bambino. È lungo il catalogo nel taccuino di Leporello, ce ne sono più di 1003.

Biglietto € 8 intero / € 5 ridotto (dai 4 ai 14 anni)
€ 0,50 bambini dai 0 ai 4 anni

I biglietti possono essere acquistati presso la Biglietteria dei Teatri (Piazza Mazzini, 10 – Mar-Sab, 10.00-13.00/16.30-19.30) o al Lauro Rossi un’ora prima dello spettacolo. boxoffice@sferisterio.it, T 0733 230735

TUTTE LE INIZIATIVE SONO REALIZZATE CON IL CONTRIBUTO DI