“MURI E DIVISIONI” STAGIONE LIRICA 2013

Muri e Divisioni, titolo dell’edizione 2013, celebra Verdi affinché venga amato anche dai tanti che, soprattutto tra i giovani, non lo conoscono.

Cartellone Macerata Opera Festival 2013Tre anni con due titoli verdiani per stagione: si inaugura con il primo capolavoro verdiano, il Nabucco “del muro”, grazie allo scenario incantevole dello Sferisterio, tragico simbolo del popolo ebraico. Segue Trovatore, opera emblematica sull’insensatezza della guerra e primo pannello della trilogia popolare che si concluderà, dopo la ripresa nel 2014 della Traviata “degli specchi”, con una nuova produzione di Rigoletto nel 2015.

A questi titoli del grande repertorio si affiancano nuove produzioni mai viste prima a Macerata: il dittico in onore a Britten festeggia i cento anni del compositore e apre il Festival a nuovi mondi, mondi liberi dove regnano l’amore di Romeo e Giulietta e l’energia irresistibile di Patti Smith.

Sulle ali di Puck, da noi interpretato da Lella Costa, vi invitiamo a volare fuori dallo Sferisterio a godervi il nostro Festival Off, l’opera fuori dai muri del teatro lirico, a partire dalla Notte dell’Opera il 1°agosto, allorché Macerata si trasformerà nel campo di battaglia del Trovatore.

Padrino del nostro Festival l’archistar Massimiliano Fuksas, che di muri se ne intende…

Francesco Micheli

 

> CARTELLONE E CAST