Iscriviti alla newsletter

Guillaume TourniaireGuillaume TourniaireGuillaume Tourniaire

Direttore

Nato in Provenza, studia pianoforte e direzione al Conservatorio di Ginevra nelle classe di pianoforte e direzione. Vince il primo premio al Concorso Pianistico Gabriel Fauré, per alcuni anni insegna il pianoforte al Conservatorio di Ginevra e svolge attività concertistica in diverse orchestre barocche. Nel 1993 diventa direttore musicale e artistico del Coro Le Motet di Genève, nel 1996 Maestro del Coro del Grand Théâtre de Genève.
Debutta nella direzione orchestrale nel 1998 al Grand Théâtre de Genève con Il Matrimonio al Convento di Prokoviev, e di seguito all’Opéra National de Paris, con Le sacre du Printemps di Stravinskij, con la coreografia di Pina Bausch. Nello stesso periodo inizia a collaborare con l’Orchestre de la Suisse Romande, dirigendo, tra l’altro, la prima mondiale della versione originale scritta da Prokoviev per il film Ivan il Terribile di Ejzenstejn, Das Klagende Lied di Mahler, Alexander Nevskij di Prokoviev, il Requiem di Dvořák , Thamos, König in Ägypten di Mozart, Boris Godunov di Mussorgskij, la prima assoluta di Il Canto dei Canti, di Dmitrij Smirnov, Amarus e Vecne Evangelium di Janáček, Rosamunde di Schubert.
Dal 2001 al 2002 è Maestro del Coro del Teatro la Fenice di Venezia.
Ha diretto prestigiose istituzioni concertistiche e in importanti teatri, tra i quali Rendano di Cosenza, Sao Carlos di Lisbona, Deutsche Oper am Rhein di Düsseldorf (Don Pasquale), Teatro Politeama di Catanzaro (Madama Butterfly), Stadttheater di Osnabrück (Salome, Idomeneo, I pianeti di Holst, Parade di Satie), Teatro Politeama Greco di Lecce (Les Pêcheurs de Perles di Bizet), Opéra National de Paris e Almeida Theater di Londra (prima assoluta Les Aveugles di Xavier Dayer), Opera di Stato di Praga (Candide di Bernstein). Ha diretto Les pêcheurs de Perles di Bizet in tournée in Giappone con la Fenice di Venezia e nel 2006 Candide di Bernstein alla Prague State Opera.
Nella stagione 2007/2008 è direttore principale della Prague State Opera, e dirige Peer Gynt di Grieg, Nuit Persane and Hélène di Saint-Saëns, numerosi concerti e Der fliegende Holländer di Wagner. Nel 2008 ha diretto Werther a Ginevra, Les Aveugles all’Opéra National de Paris, Der fliegende Holländer alla Prague State Opera.
Allo Sferisterio Opera Festival ha diretto nel 2005 la prima assoluta di Le Bel Indifférent di Tutino e Le Mamelles de Tirésias di Poulenc. A Macerata è tornato nel 2008 con la prima di The Servant di Marco Tutino.
Per l’etichetta AEON/Harmonia Mundi ha inciso con l’Orchestre de la Suisse Romande la versione integrale del Peer Gynt di Grieg, incisione premiata con premi quali “Le Choc du Monde de la Musique”, “Le Prix France Inter”, “Le Diapason d’Or” .

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la navigazione. Utilizzando il sito si intende accettata la Cookie Policy. Leggi +

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi