Iscriviti alla newsletter

Sofia SoloviySofia SoloviySofia Soloviy

Soprano

È nata a Lviv, in Ucraina dove ha compiuto gli studi all’accademia Musicale M.Lyssenko; è diplomata in Pianoforte e laureata in Canto e Musicologia. Nel 2000 si è trasferita in Italia ed ha iniziato a frequentare l’Accademia d’Arte Lirica ad Osimo. Successivamente ha partecipato a numerosi corsi di perfezionamento in Italia ed all’estero, con Gustav Kuhn, William Matteuzzi, Alberto Zedda e Gianluigi Gelmetti. Dal 2005 frequenta il Diploma Accademico di 2° livello presso l’Istituto Musicale Pareggiato “Orazio Vecchi” di Modena nella classe di Raina Kabaivanska. Ha vinto numerosi concorsi in Italia e all’estero, tra cui il “Rosetum” a Milano, “Iris Adami Corradetti” a Padova, “Ottavio Ziino” a Roma, “Ferruccio Tagliavini” a Deutschlandsberg (Austria), e recentemente il Primo premio assoluto e il Premio del pubblico al Viotti di Vercelli.
Tra i numerosi ruoli interpretati emergono Donna Elvira nel Don Giovanni, Carmela nel Mese Mariano di Giordano, Elisetta nel Matrimonio Segreto di Cimarosa, Rosalia nell’Equivoco stravagante di Rossini a Bad Wildbad e a Strasburgo con la direzione di Zedda; Gennariello nel Salvator Rosa di Gomes per la direzione di Maurizio Benini, Idamante nell’Idomeneo di Mozart nella rielaborazione di Strauss diretto da Corrado Rovaris, Salome di Strauss a Martina Franca, ancora Elisetta nel Matrimonio Segreto alla Fenice ed al Malibran di Venezia diretta da Michael Guttler, la Contessa ne Le nozze di Figaro a Seoul ed in Corea, Fiordiligi in Così fan tutte a Siena. All’opera di Roma ha partecipato al Tancredi e Semiramide con la direzione di Gelmetti e la regia di Pizzi, e nel ruolo della Contessa nel Le nozze di Figaro per la regia di Gigi Proietti.
È stata Giovanna Seymour nell’Anna Bolena al Donizetti di Bergamo con la direzione di Carminati poi in tour in Giappone e, recentemente, Pamina in Die Zauberflöte a Treviso e Jesi per la direzione di Diego Fasolis. Da sottolineare la sua interpretazione di Lodoiska nell’omonima opera di Cherubini al Ludwig van Beethoven Easter Festival (Polonia).
Al Festival di Aix-en-Provence ha interpretato Fiordiligi in Così fan tutte con la direzione di Christophe Rousset e la regia di Abbas Kiarostami.
Nel repertorio contemporaneo collabora assiduamente con Krzysztof Penderecki del quale ha interpretato Seven Gates of Jerusalem (Symphony n.7) a Monaco di Baviera con i Münchner Philharmoniker diretti dell’autore.
Nel repertorio sacro ha affrontato lo Stabat Mater di Pergolesi a Padova con l’Orchestra Regionale Toscana, lo Stabat Mater di Boccherini con la direzionedi Franz Brüggen a Firenze e Lucca, lo Stabat Mater di Rossini con la direzione di Gabriele Ferro al Teatro Verdi di Firenze.
Tra le numerose incisioni ricordiamo Salvator Rosa di Gomes (Dynamic) , Stabat Mater di Boccherini, Il ritorno di Ulisse in patria di Monteverdi (Brilliant Classics), Idomeneo di Mozart/Strauss (Dynamic), Salome di Strauss (Dynamic), Lodoiska di Cherubini ed il DVD Anna Bolena nella produzione del teatro Donizetti di Bergamo (Dynamic).

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la navigazione. Utilizzando il sito si intende accettata la Cookie Policy. Leggi +

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi